Personalità “Mediatore”

(INFP-A / INFP-T)

Le personalità del Mediatore sono idealiste convinte, sempre alla ricerca di un accenno di buono anche nelle persone e negli eventi peggiori, di modi per rendere le cose migliori. Sebbene possano essere percepiti come calmi, riservati o persino timidi, i Mediatori hanno una fiamma e una passione interiori che possono davvero risplendere. Comprendente solo il 4% della popolazione, è purtroppo elevato il rischio che il tipo di personalità del Mediatore si senta incompreso: tuttavia, quando scopre persone con mentalità simile con cui trascorrere il proprio tempo, l’armonia che prova sarà fonte di gioia e ispirazione.

Personalità “Mediatore” (INFP-A / INFP-T)

I Mediatori sono guidati dai propri principi, invece che dalla logica, l’entusiasmo o la praticità. Al momento di decidere come andare avanti, i Mediatori cercheranno onore, bellezza, morale e la virtù: sono guidati dalla purezza del loro intento, non da premi e punizioni. Le persone che condividono il tipo di personalità del Mediatore sono orgogliose di questa qualità, e giustamente, ma non tutti comprendono il potere che risiede dietro questi sentimenti e ciò può portare all’isolamento.

Non è tutto oro quel che luccica; non tutti coloro che vagano sono perduti; i vecchi che sono forti non appassiscono; le radici profonde non sono raggiunti dal gelo.

J. R. R. Tolkien

Sappiamo ciò che siamo, ma non sappiamo ciò che potremmo essere

Al loro meglio, queste qualità consentono alle persone con il tipo di personalità del Mediatore di comunicare con gli altri in modo profondo, parlando facilmente con metafore e parabole, e comprendendo e creando simboli atti a condividere le proprie idee. La forza di questo stile di comunicazione intuitiva si presta bene a opere creative, e non è una sorpresa che molti famosi Mediatori siano poeti, scrittori e attori. Comprendere se stessi e il proprio posto nel mondo è importante per le personalità del Mediatore, ed esse esplorano queste idee proiettando se stesse nel loro lavoro.

I Mediatori hanno talento nell’esprimere se stessi, rivelando la loro bellezza e i loro segreti attraverso metafore e personaggi di fantasia.

La capacità dei Mediatori con il linguaggio non si ferma con la loro lingua madre anzi, sono considerati dotati quando si tratta di apprendere una seconda (o terza!) lingua. Il loro dono nella comunicazione si presta bene anche per il desiderio che hanno di armonia e ciò li aiuta ad andare avanti quando scoprono la propria vocazione.

Ascoltare molte persone, ma parlate con poche

Tuttavia, diversamente dai tipi di personalità più sociali, i Mediatori concentrano la propria attenzione solo su alcune persone, una sola degna causa: se diffusi troppo sottilmente, esauriscono la propria energia e possono persino demoralizzarsi ed essere sopraffatti da tutto il male del mondo che non riescono a combattere. Si tratta di uno spettacolo triste per gli amici dei Mediatori, che dipendono dalla loro rosea prospettiva.

Se non fanno attenzione, i Mediatori possono perdersi nella loro ricerca del bene e trascurare le attività quotidiane che la vita richiede. I Mediatori spesso si perdono in pensieri profondi, godendo della contemplazione ipotetica e filosofica più di ogni altro tipo di personalità. Lasciate a se stesse, le personalità del Mediatore potrebbero perdere il contatto, ritirandosi in “modalità eremita” e ciò può richiedere agli amici o ai partner una grande energia per riportarle al mondo reale.

Per fortuna, come i fiori in primavera, l’affetto, la creatività, l’altruismo e l’idealismo del Mediatore torneranno sempre, premiando lui e coloro a cui tiene magari non con la logica e l’utilità, bensì con una visione del mondo che ispira compassione, gentilezza e bellezza ovunque vada.

I Mediatori che potreste conoscere

Desideroso di saperne di più?